Il progetto di aiuto 3 in 1 del 2018

Nell’ambito del progetto “Dona l’acqua“, reso possibile dal partenariato in essere tra la „Fondazione Butterfly onlus“ e l’„ECC-SDCOAd“ (Segretariato Cattolico di Adigrat), è prevista la realizzazione entro il 2018 di tre nuovi pozzi d’acqua nei distretti di Irob e Golomekad, nella zona orientale della regione del Tigray, in Etiopia.

In quest’area da anni vengono attuati progetti di aiuto per consentire l’accesso all'acqua potabile alla popolazione rurale.

Nel 2018 la SANUSLIFE INTERNATIONAL ha deciso di finanziare la realizzazione di questo progetto tripartito esclusivamente attraverso gli acquisti effettuati nello Shop online SANUSSTORE - e quindi con il tuo contributo.

Qui puoi scoprire come funziona in dettaglio SANUSCHARITY.qui.

3 comunità, 3 pozzi

La „Fondazione Butterfly onlus“ curerà la progettazione e gli interventi propedeutici e manterrà i rapporti tecnico–finanziari con la controparte locale, mentre l’"ADCS" si occuperà della realizzazione del progetto e si farà carico dell’organizzazione delle cerimonie di inaugurazioni dei pozzi ecc. L'obiettivo del progetto è di costruire in totale tre pozzi nelle seguenti comunità:

  • GAMADA (Irob)
  • HARYAYATO (Irob)
  • MEDAY (Golomekada)

Data la mancanza di energia elettrica nella zona, tutti i pozzi saranno dotati di una pompa meccanica azionata a mano che verrà collocata ad una profondità di 60-70 metri. Per saperne di più sul progetto… Per saperne di più …



I beneficiari diretti e indiretti

Ogni pozzo offrirà accesso diretto all’acqua a ca. 150 famiglie residenti nelle immediate vicinanze, pari a circa 1.000 persone, senza contare il gran numero di abitanti dei villaggi attigui che in ogni caso potranno beneficiare del progetto.

Acquista ora prodotti per l'acqua per consentire ad altri l'accesso all’acqua





La manutenzione dei pozzi

Una volta terminata la costruzione del pozzo, verrà nominato un comitato per l’“Acqua & Igiene” composto da abitanti del villaggio interessato e che si occuperà della manutenzione del pozzo, in collaborazione con le autorità locali competenti. In particolare, verrà eletto un guardiano incaricato di monitorare il funzionamento e di segnalare eventuali guasti. In questo modo verrà garantita la piena efficienza dell’impianto.





Alcuni fatti sull’Etiopia

Con una superficie di 1.098.000 kmq e una popolazione di oltre 100 milioni di persone l’Etiopia è il paese più esteso e popoloso del Corno d’Africa. Inoltre la popolazione cresce a un tasso del 2,5% annuo, il che significa un aumento di circa 2 milioni di persone ogni anno.

Circa un quinto della popolazione vive in aree urbane mentre la maggior parte, ovvero l’85%, vive nelle aree rurali in situazioni di estrema indigenza.



La regione del Tigray…

La regione del Tigray si trova a nord dell’Etiopia e ha una superficie di circa 61.500 kmq, che corrisponde al 5,6% della superficie totale del Paese. Sono oltre sei milioni gli abitanti del Tigray e l’85% è costituito da popolazione rurale. Questa regione è stata segnata da circa 20 anni di guerra civile che ha portato alla quasi completa distruzione delle infrastrutture, causando una grave crisi sociale ed economica e un estremo impoverimento della popolazione.



…e la sua situazione economica.

Ciononostante l’agricoltura continua a svolgere un ruolo predominante nell’economia della regione, assicurando la sopravvivenza di circa il 90% della popolazione. Tuttavia solo l’8,75% possiede più di due ettari di terra, mentre il 14,31% ne possiede meno di mezzo ettaro. La zona orientale del Tigray è soggetta a ricorrenti siccità e il woreda (o distretto) di Irob , area target del progetto, è tra quelle più colpite dall'insicurezza alimentare. Proprio perché l'agricoltura è il fattore fondamentale per la sopravvivenza delle comunità locali, la siccità in particolare ha un impatto negativo su tutti gli aspetti della vita; le malattie intestinali, che colpiscono in particolare i bambini, sono molto diffuse, principalmente a causa dell'uso domestico di acqua proveniente da fonti non sicure (soprattutto acqua stagnante).



I luoghi dei progetti



Woreda von Irob Il woreda di Irob si trova circa 150 chilometri a nord della città di Makelle e copre un'area di circa 850 chilometri quadrati in una zona accidentata, ricca di ripide montagne e profonde valli. L'altezza varia infatti tra i 900 m.l.m. nelle valli e i 3.200 m.l.m. della cima del monte Asimba.



Woreda von Golomekada Il distretto di Golomekada copre un'area di 59.143 ettari con una popolazione di 102.326 abitanti. La capitale Fatsi si trova a un'altitudine di 2.510 metri. L'attività principale è l'agricoltura con colture di grano, orzo e teff (miglio nano). Pozzi e sorgenti naturali danno un contributo significativo alla sopravvivenza di queste persone, poiché l'area è estremamente secca.



Budget dei costi

1 Descrizione Unità Numero Costi in euro Costi totali in euro
2 Test per la realizzazione dei pozzi Pozzo 3 500 1.500
3 Perforazione del pozzo + inserimento della pompa Pozzo 3 9.000 27.000
4 Training comunitari igienico-sanitari 3 300 900
5 Costi di logistica, personale e carburante (ADCS) Mesi 3 300 900
6 Spese di gestione del progetto della Fondazione „Butterfly onlus“ 1.500
2 Costi totali del progetto 31.800